N.B. : Gli articoli possono essere letti in 70 lingue diverse.

Translate

domenica 17 gennaio 2010

Premio Civiltà del Mare


". . . Il Premio Civiltà del Mare,con le sue attività collaterali,anch'esse valide ed apprezzate ,intende onorare l'intelligenza e le doti di uomini che sono veri esempi di capacità autentiche ed operose nel campo della cultura,dell'arte,dello spettacolo,del cinema,del teatro,ecc. e riferimenti morali e spirituali in una realtà disgregata e difficile quale la nostra.
Nell'individuazione delle personalità a cui assegnare il premio,si tiene conto oltre che ai meriti specifici e professionali,anche e soprattutto di un dato peculiare legato alla loro "meridionalità" intesa come orgoglio di essere figli del Sud,orgoglio di voler mantenere visibile la loro appartenenza a quella grande miniera di intelligenze,sensibilità e generosità che è rappresentato dal profondo meridione.Gli obiettivi prefissati sono: valorizzare le risorse,le tradizioni e le potenzialità umane proprie del Sud;accentuare le occasioni di incontro dei vari settori produttivi della regione;favorire il più ampio coinvolgimento della popolazione ed esportare la conoscenza delle figure e delle idee più significative del nostro territorio,per contrastare e ribaltare l'atavica sudditanza della cultura meridionale,calabrese in particolare,svincolandola dalla secolare acquiescenza ai modelli di altre realtà sociali che hanno sempre dominato e penalizzato,loro malgrado,quelli più deboli.Il Premio non si esurisce nella cerimonia di consegna dei riconoscimenti,ma attraverso di essa, esercita una funzione importante di promozione della coscienza civile che vede impegnata una moltitudine di calabresi,coinvolti in iniziative di grande fascino e risonanza,tutte imperniate su personalità di grande prestigio."

Nessun commento:

Posta un commento