N.B. : Gli articoli possono essere letti in 70 lingue diverse.

Translate

martedì 18 settembre 2012

Premio Mia Martini 2012


Nella prima decade di Ottobre p.v. si sarebbe dovuto svolgere a Bagnara Calabra il Gran Gala del Premio Mia Martini – 18^ edizione – ma secondo indiscrezioni sarà spostato nel mese di Dicembre per motivi finanziari. Come certamente saprete la manifestazione creata nel lontano 1995 da Nino Romeo a seguito della morte improvvisa ed inaspettata della nostra concittadina Mia Martini, una delle più belle voci della canzone italiana, non è stata inclusa nel calendario degli eventi finanziabili dalla Regione Calabria in quanto non ritenuta un evento di grande risonanza turistico-culturale. Una motivazione questa che non sta né in cielo né in terra in quanto sin dalla sua nascita il Premio Mia Martini è stato considerato dalla stessa Regione Calabria non soltanto una kermesse musicale, una vetrina per voci nuove della canzone, ma un evento internazionale per la conoscenza del vero volto della Calabria; un volto pulito, solare e, aggiungo io, onesto. La Calabria è un territorio ricco di tesori e grazie al Premio Mia Martini in questi anni è stato mostrato in tutte le piazze d’Italia e in alcune grandi città europee come Parigi.

Tutti i politici, alti funzionari e responsabili di settore della Regione Calabria, ospiti della manifestazione, hanno sempre elogiato Nino Romeo per questa bellissima iniziativa e sostenuto con contribuiti economici, secondo le disponibilità finanziarie dell’Ente, in parte le ingenti somme necessarie per offrire uno spettacolo dignitoso all'occhio vigile ed attento della televisione italiana ed internazionale e al numerosissimo pubblico che ha sempre seguito con entusiasmo questo appuntamento canoro in memoria di Mia Martini. Ma quest’anno, guarda caso, la Regione Calabria esclude dal suo calendario degli eventi da finanziare proprio il Premio “Mia Martini” mentre si impegna a sostenere manifestazioni di profilo artistico-culturale non certo all'altezza, in termini di risonanza internazionale, del premio ideato e realizzato dall'apprezzato regista Nino Romeo. Sarà stato per mancanza di risorse o per altro motivo a noi sconosciuto? E’ stata una decisione unanime oppure di qualche gruppo che maliziosamente ha voluto cancellare un evento che ha dato lustro e decoro alla Provincia di Reggio Calabria, alla Regione Calabria e all'intera Nazione nel corso dei 17 anni del suo svolgimento? Forse non lo sapremo mai, ma una cosa è certa: il Premio Mia Martini continuerà ad esistere nonostante tutto perché conosco la caparbietà e l’attaccamento viscerale di Nino Romeo verso la sua città (Bagnara Calabra), la sua Regione (Calabria) e l’affetto sincero verso l' Artista che con la sua voce ha incantato le platee del mondo e ha reso famoso il vero volto della sua gente: Mia Martini.

Nessun commento:

Posta un commento