N.B. : Gli articoli possono essere letti in 70 lingue diverse.

Translate

domenica 19 gennaio 2014

Che figura.......!

L'altra mattina, approfittando di una bella giornata di sole, me ne stavo seduto su una panchina difronte alla sede della Pro-loco di Bagnara Calabra, nell'attesa che arrivassero i miei soliti amici, con i quali quasi sempre faccio una passeggiata in via Marina per commentare i fatti del giorno prima, le notizie riportate dai telegiornali o le partite di calcio infrasettimanali. Ad un certo punto vedo arrivare una signora con in mano una macchina fotografica; si ferma davanti alla figura della "Bagnarota" riprodotta su piastrelle di ceramica attaccate alla parete e scatta una foto. Proprio in quel momento appare sulla soglia della porta il Presidente Bruno Ienco, il quale invita la signora ad entrare e visitare la sede; la signora accetta e dopo 5/10 minuti la vedo uscire con in mano un "depliant" turistico di Bagnara, molto contenta per il gesto di cortesia ed ospitalità usato nei suoi riguardi. Prima di allontanarsi, però, si avvicina a me e con accento tosco-emiliano mi chiede:" Per cortesia, mi può dire che ora è?". Guardo l'orologio e rispondo: " Sono le 10 e 35". La signora alza gli occhi e guardando l'orologio del Municipio mi fa notare che le lancette segnano le ore 13 e 40 e mi chiede: " Come mai?". " Vede, Signora,- rispondo - per far muovere quelle lancette ci sono voluti ben sei articoli di giornale e poiché quell'orologio è stato fermo per più di un anno, adesso deve correre per recuperare il tempo perduto".La signora, con un sorrisetto tra l'ironico e il sarcastico, mi risponde:" Di questo passo a giugno festeggerete di nuovo il Santo Natale e il 1° luglio p.v. il Capodanno 2015! Ecco perché non sono state tolte le stelle dalle vie cittadine! Mi conviene tornare in albergo e prenotarmi per le imminenti festività natalizie da trascorrere a Bagnara Calabra, ah! ah! ah!.........."." Ha proprio ragione, Signora! Non perda questo eccezionale evento! Potrà raccontare ai suoi concittadini di aver festeggiato a Bagnara Calabra due Capodanno nello stesso anno". La signora sorridendo mi saluta e dopo aver scattato una foto alla facciata del Municipio nella sua interezza, si allontana. 
" Che figura di m.....da! (avrebbe detto Emilio Fede).

Nessun commento:

Posta un commento