N.B. : Gli articoli possono essere letti in 70 lingue diverse.

Translate

venerdì 2 maggio 2014

Lettera aperta al Sig. Sindaco

                                                                                                               
             
  Preg.mo Sig. Sindaco                                              Comune di Bagnara Calabra


 Chiedo umilmente scusa alla S.V. se mi permetto di scrivere questa lettera attraverso il mio blog invece delle vie tradizionali della lettera per posta. L'idea mi è venuta ieri festa del 1° maggio durante la passeggiata serotina con i soliti amici sulla via Marina,affollata da una moltitudine di gente che invece di ammirare il meraviglioso tramonto camminava a zig zag per evitare gli escrementi di cani che costellavano il marciapiedi.Tra la gente ho notato molti forestieri  tra i quali un gruppo di asiatici: giapponesi o coreani che certamente non avranno apprezzato il modo di tenere pulite le nostre strade e i marciapiedi. Sarebbe opportuno Sig. Sindaco,disporre un servizio di pulizia visto che la nostra città è annoverata tra i luoghi a vocazione turistica e di conseguenza molto frequentata durante il periodo estivo.A parte il marciapiedi ritengo che anche la spiaggia meriterebbe una sistemazione con un intervento di pulizia  straordinaria per liberarla dai detriti trasportati dal mare negli ultimi giorni che producono un acre odore nauseabondo, disgustoso e per nulla giustificato per una città che da sempre è considerata " la perla del mar Tirreno e la regina della Costa Viola".
Sig. Sindaco, quanto sopra detto non vuole essere una critica alla sua Amministrazione: mi rendo conto che oggi è molto difficile gestire la cosa pubblica e per mancanza di fondi e per difficoltà oggettive dovute anche alla poco educazione dei nostri concittadini proprietari di cani. Nonostante le ordinanze e i divieti gli escrementi continuano ad imbrattare le nostre strade. Un altro problema mi preme sottoporre alla Sua attenzione; i muri delle scuole elementari, dei ponti, sottopassaggi pedonali e  stazione ferroviaria sono imbrattate di scritte anche volgari. Non sarebbe bene dare una pulitina per rendere la città più accogliente e più pulita in prossimità della bella stagione? Queste semplici operazioni sarebbero necessarie, secondo me, per offrire ai nostri ospiti una immagine di Bagnara più consona alla sua bellezza paesaggistica ormai consolidata nel tempo ed apprezzata in tutto il mondo!
Sig, Sindaco, non so se questa mia lettera avrà un riscontro, ma sono sicuro che terrà conto di questi miei suggerimenti,conoscendo il suo senso di responsabilità e il suo disinteressato amore per la città che Le ha dato i natali e che oggi si trova ad amministrare.
                                                                                                Cordialmente
                                                                                             Natalino Tripodi         

Nessun commento:

Posta un commento