N.B. : Gli articoli possono essere letti in 70 lingue diverse.

Translate

sabato 27 settembre 2014

Il vecchio nonno e il nipotino

Il 2 ottobre p.v. è la festa dei nonni e per festeggiarli ho pensato di riportare in questo mio blog una fiaba dei fratelli Grimm che riguarda proprio loro, non sempre rispettati come meritano. 
C'era una volta un uomo molto anziano che camminava a fatica; le ginocchia gli tremavano; ci vedeva poco e non aveva più neanche un dente. Quando sedeva a tavola, reggeva a malapena il cucchiaio e versava sempre il brodo sulla tovaglia; spesso gliene colava anche dall'angolo della bocca. Il figlio e la nuora provavano disgusto, perciò costringevano il vecchio a sedersi nell'angolo dietro la stufa e gli davano da mangiare in una brutta ciotola di terracotta. Il poveretto guardava sconsolato il loro tavolo, con gli occhi lucidi. Un giorno le sue mani, sempre tremanti, non riuscirono a reggere la ciotola, che cadde a terra e andò in pezzi. La donna lo rimproverò, ma il vecchio non disse nulla e sospirò. Allora per pochi soldi gli comprarono una ciotola di legno. Mentre sedevano in cucina, si accorsero che il figlioletto di quattro anni armeggiava per terra con dei pezzetti di terracotta. "Che cosa stai combinando?" gli domandò il padre. " Ecco...- rispose il bambino - sto accomodando la ciotola per farci mangiare te e la mamma quando sarete vecchi". I genitori allora si guardarono e scoppiarono in lacrime. Fecero subito sedere il vecchio nonno al loro tavolo e da quel giorno lo lasciarono mangiare sempre assieme a loro. E quando versava il brodo non dicevano più nulla. 
Morale della favola:
 A volte basta l'innocente lezione di un bambino per aprire gli occhi degli adulti, che per egoismo o per ignoranza, non riescono a vedere aldilà del proprio naso. 
Auguri ai nonni che sono in vita e a quelli che, lasciato questo mondo, vivono nella luce del Paradiso.

Nessun commento:

Posta un commento