N.B. : Gli articoli possono essere letti in 70 lingue diverse.

Translate

venerdì 26 dicembre 2014

Il ventennale della morte di mio fratello.

Il 26 dicembre 1994 mio fratello Totò lasciava questo mondo per andare ad abitare nella Casa del Signore. Sono passati  venti  anni e non sembra  vero! 
Nella ricorrenza  del  ventennale della sua morte, Lo voglio   ricordare  così come  lo  vedete  nella  foto, non  come  Comandante  dei  Vigili  Urbani del Comune di Bagnara Calabra, ma come fratello di sangue che ha lasciato nel mio cuore un vuoto difficilmente colmabile.
 Egli ha saputo farsi amare dalla gente, dimostrando competenza e professionalità, tanto da essere tenuto in grande considerazione da tutti gli Amministratori che si sono succeduti nella gestione della cosa pubblica. 
 Il  Capitano  Antonio  Tripodi, mio fratello, godeva di grande stima anche tra i colleghi della Calabria, con i quali partecipava a Convegni e Corsi di aggiornamento .
 Amava l'ordine e la disciplina e non si stancava mai di ripetere  ai suoi vigili:  "........noi siamo la carta d'identità del nostro paese; dal nostro comportamento sulla strada, dal nostro modo di trattare con la gente, con i turisti e con quanti si rivolgono a noi, dipende l'apprezzamento o il disprezzo verso la città e i suoi amministratori. Tenete  presente che  noi  siamo pubblici ufficiali  e come tali dobbiamo  rappresentare, con  orgoglio  e  dignità, l'Ente istituzionale a cui apparteniamo". Questo virgolettato pur avendolo già scritto in un mio precedente post, oggi lo ripeto con orgoglio perché mio fratello era un uomo buono e rispettoso delle idee degli altri, ma nello stesso tempo determinato nel portare avanti le sue. 
Oggi, però, lo ricordo come fratello affettuoso, padre esemplare, marito adorabile e amico sincero con i veri amici.
La sua dipartita ha lasciato un vuoto incolmabile  ed anche se sono trascorsi  20 anni da quel lontano 26 Dicembre 1994, Egli è sempre presente  e lo sarà fin quando vive dentro di noi
" Nessuno muore sulla terra fin quando vive nel cuore di chi resta". 
Ciao, Totò, sarai sempre con me!

Nessun commento:

Posta un commento