N.B. : Gli articoli possono essere letti in 70 lingue diverse.

Translate

sabato 2 aprile 2016

Ritorno alla normalità

Dopo i riti religiosi pasquali, le grandi abbuffate e gite fuori porta della pasquetta, il rientro ordinato con pochi incidenti mortali sulle strade italiane e l'entrata in vigore dell'ora legale, tutto è tornato alla normalità: i lavoratori al lavoro, gli impiegati in ufficio, gli studenti a scuola, i pensionati nei soliti circoli ricreativi a giocare a carte o a bocce e i disoccupati,ahimè, a tirare la carretta nella speranza di trovare un lavoro anche saltuario per sopravvivere.Questa sequenza di avvenimenti si ripete ogni anno e nessuno potrà mai modificare o cambiare i ritmi del tempo: ieri era così, oggi è così e domani sarà così. L'unica cosa che l'Uomo può fare è di cercare di migliorare le condizioni di vita attraverso gli strumenti tecnologici sempre più sofisticati che la scienza mette a sua disposizione e se guardiamo ai successi degli ultimi venti anni possiamo sperare in un futuro migliore per i nostri figli e per i figli dei nostri figli.

Nessun commento:

Posta un commento